Dolcezze soffiate

riso soffiato

Se io dicessi che non ho mai scritto una ricetta, a meno che non valga il ricettario nel cassetto con qualche schizzo e qualche dose, voi scappereste via. Ma è mio dovere dirlo, e mia speranza pensare che tra qualche mese, chissà, si potranno sfogliare ricette davvero “chiccose”. Dunque parto con un qualcosa che, se si potesse racchiudere in un solo aggettivo, sarebbe “semplicità”. Easy easy easy, da principianti, facilissimo, banale, roba che anche mio figlio di due anni…

Sì, abbiamo capito, questa ricetta apre la strada alle altre che verranno. Ho pensato a un dolce, perché qualcosa mi fa pendere più dalla parte della frolla e dello zucchero; insomma prediligo i dolci, nel farli e nel mangiarli. Qui vince, oltre alla semplicità, la rapidità nella preparazione e la “povertà” degli ingredienti. Dunque, se la credenza è semivuota, niente paura, qualcosa si può fare.

Ci occorre davvero poco:

6 Barrette di Mars ( ovviamente possiamo usare anche cioccolato al latte, fondente o bianco, come preferiamo)

50 gr di burro

Riso soffiato 100 gr

E la preparazione non richiede particolare impegno:

Fate sciogliere il cioccolato e il burro a bagnomaria, mescolando di tanto in tanto. Appena inizia a sciogliersi bene e a diventare cremoso, aggiungete il riso soffiato. Fate amalgamare tutto poi stendete su una teglia o tortiera, come preferite. E’ consigliabile mettere della carta da forno prima di stendere il composto. Una volta fatto, il riso cioccolatoso è pronto per andare in frigo, almeno un’ora. Se poi volete lasciarlo raffreddare a temperatura ambiente, dategli almeno 4/5 ore.

Facile però, non è sinonimo di “disgustoso”, anzi. Alle volte la semplicità ci porta  ad apprezzare quello che abbiamo di fronte con maggiore umiltà. Ideale per una merenda con i bambini (che apprezzano sempre), il riso soffiato poi possiamo tagliarlo e dare ai dolcetti non solo la classica forma rettangolare. Credo di aver detto tutto, tre ingredienti, un po’ di cioccolato che si scioglie  e una sola sofferenza: vedere tutti quei Mars e non poterne mordere neanche uno (che dolor!).

Buone dolcezze soffiate a tutti e, alla prossima ricetta.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s