Tiramisù al pistacchio

IMG_3728 (2)

Il tiramisù…

In questa casa è uno dei dolci più amati e, nonostante la tradizione sia nel cuore di tutti, di tanto in tanto è bene concedersi pure delle varianti. Colori e sapori che reinventano una ricetta, senza tuttavia stravolgerne l’essenza.

Se poi penso al pistacchio, mi viene in mente un sapore per cui ancora oggi faccio fatica a carpirne l’ultima interpretazione. Ogni volta è come se scoprissi un gusto né troppo dolce né troppo salato ed è qui, nell’indecisione dei sensi, che io continuo ad innamorarmi di lui…

Per fare il tiramisù al pistacchio, sono partita dalla ricetta che per me è intoccabile. Quella che, per intenderci, è scritta sul foglio custodito nel ricettario, un po’ ingiallito dagli anni che passano e dagli ingredienti che, vuoi o no, finiscono sempre per lasciare un po’ di sé.

Io amo il tiramisù classico, ma devo dire che il pistacchio rende questo dolce ancora più unico ed elegante.

Continue reading

Advertisements

L’autunno sa di zucca!

IMG_3407

Io e la zucca abbiamo un rapporto complicato. Io la cerco, lei cerca me, e in mezzo a questa dolcissima e sfiancante staffetta, c’è sempre un ostacolo troppo grande che ci separa.

Perché?

Perché in casa al solo pronunciare “Zucca” si scatena il “bleeeeah” generale, e io mi blocco. Ma la delusione e la rassegnazione di una donna si sa, non può dilungarsi troppo. Così, oggi ho finalmente deciso di non curarmi di quel bleah, di pensare solo a me, e a lei. Io amo la zucca, mi fa pensare alla porta che catapulta lo spettatore nel paese di Halloween, nel film Nightmare Before Christmas, e poi il suo sapore è sempre dolce, delicato.

Ancora mi chiedo come possa non piacere…bah!

Dunque, era scritto che io e lei prima o poi ci saremmo trovate.

Ho comprato lo stampo in silicone, con in testa l’idea di fare la classica torta dalle morbide onde bianche e di zucchero a velo. Così è stato.

Semplice, buona come non mai e sofficissima. Ideale sempre ma in autunno ancor di più: la torta di zucca.

Continue reading

Muffin ricotta e cioccolato

IMG_3381

Di muffin ne ho fatti e mangiati a dismisura – sì, non è mai abbastanza quando si parla di cucina – però quelli di cui vi parlo oggi, sono a mio avviso, i più buoni e soffici di cui si possa scrivere.

Nulla di particolarmente estroso. Ingredienti semplicissimi: ricotta e cioccolato.

Ma della semplicità spesso, si può dire che è l’ingrediente principe di ogni qualsivoglia ricetta. Che sia un piatto dolce o salato. Da convinta sostenitrice della semplicità, per l’appunto, vi invito a provare questa ricetta. Provare per credere, no?

Continue reading

Cookies

IMG_3374

Ogni tanto mi piace dedicarmi ai biscotti, solo che non so prevedere la cosa, perché sembra proprio che io la mattina mi svegli e grida a me stessa: “oggi biscotti!“.

Se parto con l’idea di fare un dolce, e non ho un’idea chiara in testa, quasi sicuramente non penso ai biscotti. Non so perché, per quale ragione, ma ho capito che le giornate dei biscotti sono un caso a sé stante. Come oggi.

I Cookies, ovvero i biscotti più americani che ci siano, non li avevo mai fatti. Dunque un motivo in più per dar retta alla vocina mattutina che mi grida nelle orecchie: “biscotti biscotti”.

Se penso a tutte le volte che mi sono imbattuta in quei California – mi pare si chiamino così – che vendono al supermercato, darei tante di quelle testate al muro. Voglio dire, non ho mai pensato a farli da me? Ma come sapete gli attacchi di gola compulsiva che ci assalgono al reparto dolci del supermercato, sono impossibili da dominare, quindi…

Si perde solo un po’ di tempo per la cottura, alternando le varie infornate, perché i biscotti devono cuocere a portate di massimo 9 palline di impasto, per il resto è una ricetta molto semplice e per niente dispendiosa.

Continue reading

Torta Nua

IMG_3366

A quanto pare conoscere dolci nuovi e mai sentiti prima, sul web, è davvero semplicissimo.

Lo dico perché ieri pomeriggio sono stata colta dal raptus improvviso del “che dolce faccio?”, e non sapevo effettivamente che fare. Così ho chiesto aiuto – come spesso/sempre faccio – al mio pc. Ho iniziato a navigare cliccando “ricette veloci” et voilà, mi appare lei. La Torta Nua

Non perdo molto tempo, di solito come riesco a capire di avere tutti gli ingredienti e quindi che il dolce si può fare, mi butto a capofitto. Anche se non so nulla del dolce che sto facendo, tanto che l’effetto sorpresa mi entusiasma ancora di più nel prepararlo.

La Torta Nua in realtà è un dolce semplicissimo, che si contraddistingue per la particolarità della crema pasticcera che viene fatta cadere nell’impasto prima di infornare. Questo fa sì che la torta, risulti soffice e morbida, grazie a queste nuvolette di crema sparse qua e là nell’impasto.

Continue reading

La domenica dei pancakes

IMG_0699

Che bello quando devo raccontare una nuova ricetta e inizio dicendo: “per la prima volta”. Mi fa capire che ho ancora davvero tante cose da fare, da imparare e da sperimentare, mi dà una carica immensa. Sapere che in cucina non si finisce mai di fare è stimolante al mille per mille, dubito esista qualcosa di simile (ovviamente esclusa l’avventura di mamma;  ma a pensarci, ne è parte integrante).

Io che amo tutto ciò che derivi da una pastella, che in padella poi prende quella forma insolita seppur perfetta. Che sia una frittella, una crespella, con il debole per la variante dolce però. Insomma mi mancava l’esperienza del Pancake e speravo avrei rimediato al più presto. Questa mattina mi sono svegliata e girando in cucina anziché pensare al solito caffè e latte, ho immaginato un piattone pieno di pancakes e quasi ne sentivo l’odore (pur non avendoli mai mangiati…). Ebbene, dò un’occhiata veloce sul web e mi accerto di avere tutti gli ingredienti. Ho tutto!!!

Continue reading

Dolcezze soffiate

riso soffiato

Se io dicessi che non ho mai scritto una ricetta, a meno che non valga il ricettario nel cassetto con qualche schizzo e qualche dose, voi scappereste via. Ma è mio dovere dirlo, e mia speranza pensare che tra qualche mese, chissà, si potranno sfogliare ricette davvero “chiccose”. Dunque parto con un qualcosa che, se si potesse racchiudere in un solo aggettivo, sarebbe “semplicità”. Easy easy easy, da principianti, facilissimo, banale, roba che anche mio figlio di due anni…

Sì, abbiamo capito, questa ricetta apre la strada alle altre che verranno. Ho pensato a un dolce, perché qualcosa mi fa pendere più dalla parte della frolla e dello zucchero; insomma prediligo i dolci, nel farli e nel mangiarli. Qui vince, oltre alla semplicità, la rapidità nella preparazione e la “povertà” degli ingredienti. Dunque, se la credenza è semivuota, niente paura, qualcosa si può fare.

Ci occorre davvero poco:

6 Barrette di Mars ( ovviamente possiamo usare anche cioccolato al latte, fondente o bianco, come preferiamo)

50 gr di burro

Riso soffiato 100 gr

Continue reading