Cookies

IMG_3374

Ogni tanto mi piace dedicarmi ai biscotti, solo che non so prevedere la cosa, perché sembra proprio che io la mattina mi svegli e grida a me stessa: “oggi biscotti!“.

Se parto con l’idea di fare un dolce, e non ho un’idea chiara in testa, quasi sicuramente non penso ai biscotti. Non so perché, per quale ragione, ma ho capito che le giornate dei biscotti sono un caso a sé stante. Come oggi.

I Cookies, ovvero i biscotti più americani che ci siano, non li avevo mai fatti. Dunque un motivo in più per dar retta alla vocina mattutina che mi grida nelle orecchie: “biscotti biscotti”.

Se penso a tutte le volte che mi sono imbattuta in quei California – mi pare si chiamino così – che vendono al supermercato, darei tante di quelle testate al muro. Voglio dire, non ho mai pensato a farli da me? Ma come sapete gli attacchi di gola compulsiva che ci assalgono al reparto dolci del supermercato, sono impossibili da dominare, quindi…

Si perde solo un po’ di tempo per la cottura, alternando le varie infornate, perché i biscotti devono cuocere a portate di massimo 9 palline di impasto, per il resto è una ricetta molto semplice e per niente dispendiosa.

Continue reading

Advertisements

Torta al cioccolato con gli smarties

torta luca

Mamma io voglio la torta con la nutella e gli smarties“. E quando tuo figlio chiede, si sa, è impossibile dire di no!

Ieri il mio piccolo Minion ha fatto cinque anni, in attesa della festa di sabato però, mi sembrava troppo triste non fare nulla per quello che a tutti gli effetti è “il suo giorno”. Così, sistemate le cosette da portare all’asilo per la festa con i compagni, ho iniziato a pasticciare in cucina per accontentare il piccoletto. Dunque, torta al cacao (“Mamma anche la nutella come la torta che ha portato Riccardo a scuola…“) con nutella e smarties. Ok, ce la posso fare.

Avevo già sperimentato una ricetta per quella che potremmo chiamare “torta kinder fetta al latte”, e so per certo che ai bambini piace tantissimo.

Continue reading

Dolcezze soffiate

riso soffiato

Se io dicessi che non ho mai scritto una ricetta, a meno che non valga il ricettario nel cassetto con qualche schizzo e qualche dose, voi scappereste via. Ma è mio dovere dirlo, e mia speranza pensare che tra qualche mese, chissà, si potranno sfogliare ricette davvero “chiccose”. Dunque parto con un qualcosa che, se si potesse racchiudere in un solo aggettivo, sarebbe “semplicità”. Easy easy easy, da principianti, facilissimo, banale, roba che anche mio figlio di due anni…

Sì, abbiamo capito, questa ricetta apre la strada alle altre che verranno. Ho pensato a un dolce, perché qualcosa mi fa pendere più dalla parte della frolla e dello zucchero; insomma prediligo i dolci, nel farli e nel mangiarli. Qui vince, oltre alla semplicità, la rapidità nella preparazione e la “povertà” degli ingredienti. Dunque, se la credenza è semivuota, niente paura, qualcosa si può fare.

Ci occorre davvero poco:

6 Barrette di Mars ( ovviamente possiamo usare anche cioccolato al latte, fondente o bianco, come preferiamo)

50 gr di burro

Riso soffiato 100 gr

Continue reading